III A Felicien Rops

 
 
 
 
Scheletriche dita si intrecciano
sotto un cielo denso di fuliggine
elettrica che sospinge un’ombra
muta,innominabile,silenziosa,nefasta.
 
Il pestilenziale latore delle tentazioni
dell’odio mortale si appresta ad
abbarbicarsi come malerba al cuore
 
di un’umanità vana, inebetita, pavida.
I semi gettati al vento presto
germoglieranno di loglio e invidia.
 
Millenari Sicofanti si desteranno
allora per esserne nutriti.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...